PRENOTA ONLINE

Monumenti, località e mete da vedere tra Marsala e Trapani

La Sicilia occidentale offre tante cose da vedere e da scoprire: non solo le spiagge ma anche monumenti importanti e suggestivi. In particolare, facendo base presso il nostro agriturismo, è possibile raggiungere in breve tempo le città di Trapani e Marsala (distanti rispettivamente 30 e 10 minuti), i siti archeologici di Mozia e Segesta (distanti rispettivamente 15 e 25 minuti), le riserve dello Stagnone e delle Saline di Trapani e Paceco, con il Museo del Sale e il mulino delle Saline Ettore e Infersa (distanti rispettivamente 15 e 20 minuti), il centro storico di Erice vetta (raggiungibile in circa 30 minuti), le isole Egadi, raggiungibili dai porti di Trapani o Marsala. Utilizza il menù di destra per selezionare l’area che ti interessa e conoscere i principali punti di interesse.

San Vito lo Capo spiaggia | Musei, palazzi e monumenti

Museo del Santuario

Il Museo del Santuario di San Vito Lo Capo è ospitato nei locali che circondano la chiesa e destinati in antico alla guarnigione e all’accoglienza dei nobili pellegrini.

Il museo accoglie argenti, arredi liturgici e opere di arte sacra legate al culto e ai pellegrinaggi in onore di San Vito. Merita particolare attenzione la statua lignea dell' Immacolata, di un ignoto scultore siciliano del XVI secolo, che originariamente si trovava nella tonnara del "Secco". Sono inoltre esposti i doni dei paesi legati alla figura di San Vito. Dall'ampia terrazza si gode uno straordinario panorama proiettato sul mare e sulla cittadina; si può inoltre osservare la forma triangolare della maestosa torre, attaccata all'angolo nord-est del santuario, costruita alla fine del XVI secolo, in difesa dai frequenti attacchi pirateschi.

San Vito lo Capo spiaggia | Musei, palazzi e monumenti

Faro Punta San Vito

Il faro è uno dei simboli di San Vito lo Capo, assieme al Santuario e alla spiaggia. Di notte la sua luce arriva fino a oltre venti miglia marine, e per questo, è uno dei più importanti della Sicilia.

Alto m. 39,60 il faro è uno dei simboli di San Vito lo Capo, di notte la sua luce arriva fino a oltre venti miglia marine. Fu voluto dai Borboni, la prima accensione avvenne l'1 agosto 1859.

San Vito lo Capo spiaggia | Musei, palazzi e monumenti

Tonnara del Secco

A circa tre chilometri dal centro abitato di San Vito, sorge l'antica Tonnara del Secco, le cui reti venivano calate a pochi metri dalla riva, nei mari di Capo San Vito e nella Cala di San Giuliano: così venivano cattura

La tonnara a terra, oggi in disuso, era una struttura a servizio della tonnara a mare, provvista di magazzini per la conservazione delle reti, ripari per le barche e caseggiati per l'alloggio delle ciurme, oltre che di uno stabilimento per la lavorazione del tonno. Le prime notizie ufficiali della tonnara di San Vito risalgono al 1412, quando re Ferdinando permise la pesca del tonno nel mare sanvitese. A pochi metri dall'edificio si trovano i resti di antichissime vasche cetariae, risalenti al IV secolo a. C., nelle quali si lavorava il pesce, anche tonni, per realizzare il pregiato garum (salsa di pesce), molto apprezzato dai Romani.

AREE DI INTERESSE

Se sei interessato ad un area in particolare, seleziona una delle località indicate a seguire

divisore grafico

Gallery

Scorri le immagini del wine resort Donna Franca, dei dintorni tra Trapani e Marsala e dei nostri servizi

Tra Trapani e Marsala, con vista su Erice e sul mare

La mappa indica la nostra posizione esatta, su un altopiano a metà strada tra Trapani e Marsala, con vista su Erice e sul mare

© Copyright 2016 – Agriturismo Donna Franca – Azienda Agricola Ansaldi – Contrada Florio 1, 91025 Marsala (Trapani)
P.IVA: 01921340814 – Baglio Donnafranca Soc. Agri.di Galfano Paola Letizia & C. Sas - TEL: +39 0923 967240; +39 324 0707456 - MAIL: info@donnafranca.it